Dalle Filippine arriva la "Papaya" dance mania

venerdì 8 febbraio 2008 11:27
 

di Karen Lema

MANILA (Reuters) - Detenuti, commessi di supermercato, perfino l'ambasciatrice degli Stati Uniti: nessuno sfugge alla mania della "Papaya dance" che fa ballare le Filippine al suo ritmo.

"E' un ballo stupido", spiega Edu Manzano, conduttore di un gioco in tv ed ex attore che ha contribuito al successo della "Papaya" ospitandola nel suo show.

"Dico che è stupido perché non serve neanche un po' di abilità", continua Manzano, che è anche il responsabile filippino per la lotta alla pirateria.

Un video di Kristie Kenney, l'ambasciatrice Usa nelle Filippine, che agita i fianchi, muove le braccia e fa scorrere i suoi indici lungo il corpo di Manzano è diventato popolare su YouTube, dove è stato già visto oltre 30mila volte, dopo essere stato diffuso quattro mesi fa.

E sono circa 1.700 i video di balli Papaya, con bambini e giovani, ma anche con protagonisti come i giocattoli Transformer e Ronald McDonald - il clown della famosa catena di fast food - finiti sui vari siti web grazie a fanatici della nuova danza.

Il ritmo che cattura, e i passi della danza, si sono diffusi dappertutto nel paese, e anche in posti improbabili come una chiesa, un supermarket e un carcere.

Più di 400 carcerati di una prigione a sud di Manila hanno registrato una loro versione della Papaya, e sono stati anche premiati dalla trasmissione di Manzano.

In un supermercato di Bicutan, sempre a sud della capitale, circa 500 persone tra supervisori, cassieri e commessi si fermano ogni ora per ballare.

"Vogliamo intrattenere i clienti, e la danza serve anche come esercizio per i dipendenti", ha spiegato uno dei supervisori.

Registrato originariamente negli anni '70, il brano è stato inciso nuovamente da Manzano, che urla "Papaya!" in sottofondo. E il suo successo è stato sancito dalla pubblicazione con altre 13 tracce nell'album "World's Greatest Dance Steps", che ha venduto oltre 80.000 copie dal 2007.

 
<p>Dipendenti di un supermercato fanno la "Papaya dance" a Bicutan, a sud di Manila. REUTERS/John Javellana (PHILIPPINES)</p>