Sacchetti di plastica, il divieto d'uso a livello internazionale

martedì 27 maggio 2008 11:54
 

(Reuters) - La Cina è l'ultimo paese in ordine di tempo a mettere fuori legge i sacchetti di plastica ultraleggeri, dopo il divieto che scatterà domenica prossima, allo scopo di ridurre l'inquinamento e risparmiare risorse.

Il divieto, annunciato nel gennaio scorso dal Consiglio di Stato, blocca la produzione di buste di spessore minore a 0,025 millimetri e ne impedisce l'uso in negozi e supermercati.

La misura prevede anche che i negozianti facciano pagare ai clienti sacchetti di plastica di peso maggiore.

Secondo gli ambientalisti, una busta di plastica impiega fino a 1.000 anni per disintegrarsi, e nel frattempo rappresenta una seria minaccia alla vita marina, agli uccelli e ad altri animali.

Ecco una lista dei paesi che hanno già adottato restrizioni o hanno in progetto di farlo.

* AFRICA -- Ruanda ed Eritrea e Somaliland (una regione autonoma della Somalia) hanno messo al bando i sacchetti di plastica. Sud Africa, Uganda e Kenya hanno norme che riguardano lo spessore delle buste, mentre Etiopia, Ghana, Lesotho e Tanzania stanno valutando di introdurre misure analoghe.

* AUSTRALIA -- Coles Bay in Tasmania è divenuta la "prima cittadina australiana libera dalle buste di plastica" nell'aprile 2003. Da allora, decine di altre località hanno preso decisioni analoghe. Nel gennaio scorso, il ministro dell'Ambiente ha chiesto ai supermercati di escludere l'uso dei sacchetti a livello nazionale entro la fine dell'anno.

* BANGLADESH -- E' stato il primo grande paese a vietare l'uso delle buste di plastica, nel 2002. Il paese attribuisce ai milioni di sacchetti gettati per strada la responsabilità di aver bloccato i sistemi di scolo e aver così contribuito agli allagamenti che hanno sommerso gran parte del paese nel 1988.

* BHUTAN -- Il remoto paese himalayano ha viettao l'uso delle "shopping bag" in plastica, della pubblicità stradale e del tabacco nel 2007, nell'ambito della sua politica per incoraggiare la "Felicità nazionale lorda".   Continua...

 
<p>Un'anziana di ritorno dal mercato. REUTERS/Darren Staples</p>