Mosca,manifestanti usano matrimonio per arrivare vicino Cremlino

sabato 5 aprile 2008 17:28
 

MOSCA (Reuters) - La polizia russa ha arrestato a Mosca oggi oltre 40 persone che manifestavano vicino al Cremlino e che avevano sfruttato un corteo nuziale per entrare nell'area ad accesso limitato.

Lo hanno detto alcuni testimoni.

Secondo quanto riferito, una cinquantina di membri del Partito Nazionale Bolscevico, una formazione di estrema sinistra, hanno distratto la polizia che sorveglia la zona scortando una coppia di promessi sposi.

Una volta raggiunta la vecchia Piazza dell'Esecuzione vicino alla cattedrale di San Basilio, il gruppo ha sorpreso la polizia lanciando razzi di segnalazione, innalzando striscioni su cui si chiedeva "libertà per i prigionieri politici" e gridando "Ci serve un'altra Russia!", prima che gli agenti caricassero.

"L'azione è durata dai 10 ai 15 minuti", ha detto Lyudmila Mamina, portavoce del movimento d'opposizione Altra Russia che mette insieme sia i neo-bolscevichi che i liberali.

"La polizia antisommossa è arrivata e ha caricato una quarantina di persone sui bus. Hanno picchiato alcuni dei manifestanti. Uno dei dimostrati era privo di conoscenza quando è stato caricato sul bus". La polizia non ha rilasciato dichiarazioni.