Turchia, Corte costituzionale annulla riforma su uso velo

giovedì 5 giugno 2008 17:11
 

di Hidir Goktas

ANKARA (Reuters) - La Corte costituzionale della Turchia ha annullato oggi la riforma che avrebbe consentito alle studentesse di portare il velo musulmano all'università, in quello che è un duro colpo ai tentativi del partito al governo di evitare la censura per le sue attività islamiche.

In un comunicato, la Corte ha annunciato di aver accolto il ricorso di un partito d'opposizione che chiedeva di bloccare l'emendamento costituzionale approvato dal Parlamento a febbraio per consentire alle studentesse di indossare il velo nei campus, con un'iniziativa che per i sostenitori della laicità avrebbe minato le fondamenta laiche dello Stato.

La riforma del velo gioca un ruolo centrale in un altro caso giudiziario, nel quale si chiede la chiusura del partito di governo Ak per attività anti-laiche e il divieto per 71 membri, tra cui il premier e il presidente della Repubblica, di iscriversi a un partito politico per cinque anni.

La Corte costituzionale ha sentenziato che la riforma del velo è contraria ai principi laici della Costituzione: una decisione che suona anche come un sostegno al caso sulla chiusura del partito Ak, dicono alcuni analisti.

La notizia ha provocato l'indebolimento della lira turca rispetto al dollaro, mentre i mercati temono un periodo di prolungata incertezza politica nel paese, che vorrebbe aderire all'Unione europea.

Secondo l'emittente Cnn Turk, il vice premier e portavoce Cemil Cicek ha detto che commenterà la notizia solo dopo aver letto la sentenza.

L'eliminazione del divieto all'uso pubblico del velo era stata una delle mosse più significative in campo religioso in un paese a grande maggioranza musulmano ma laico, dopo il colpo di stato militare del 1980.

L'establishment laico, che comprende le gerarchie militari, giudici e rettori universitari, teme che la fine del bando metta in discussione la laicità dello stato, uno dei principi fondamentali della Turchia moderna.

Per il partito Ak quella dell'uso del velo all'università è una libertà personale e religiosa.

 
<p>Alcune donne con il velo ad Ankara. REUTERS/Umit Bektas</p>