Papa: anche Chiesa mobilitata per lotta a emergenza alimentare

domenica 25 maggio 2008 13:00
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Il Papa Benedetto XVI ha parlato oggi della crisi dei prezzi dei prodotti alimentari e del pane in particolare, spiegando che i cristiani non possono restare indifferenti e che la Chiesa si sta impegnando per la lotta alla fame.

"L'Eucaristia è scuola di carità e di solidarietà. Chi si nutre del Pane di Cristo non può restare indifferente dinanzi a chi, anche ai nostri giorni, è privo del pane quotidiano", ha detto oggi il Papa prima dell'Angelus in piazza San Pietro.

"Tanti genitori riescono a malapena a procurarlo per sé e per i propri bambini. E' un problema sempre più grave, che la comunità internazionale fa grande fatica a risolvere".

La Chiesa non solo prega 'dacci oggi il nostro pane quotidiano' - ha detto ancora il Pontefice - ma, sull'esempio del suo Signore, si impegna in tutti i modi a 'moltiplicare i cinque pani e due pesci' con innumerevoli iniziative di promozione umana e di condivisione, perché nessuno manchi del necessario per vivere".

Dal 3 al 5 giugno giorni Roma ospiterà un vertice mondiale promosso dalla Fao sulla nuova emergenza aliemntare provocata dall'impennata dei prezzi.

 
<p>Papa Benedetto XVI. REUTERS/Daniele La Monaca (ITALY)</p>