Cipro, guardone online condannato a 4 anni per molestie

martedì 5 agosto 2008 09:22
 

NICOSIA (Reuters) - Un voyeur online è stato condannato a quattro anni di carcere ieri a Cipro, dopo che il tribunale di Nicosia lo ha riconosciuto colpevole di aver spiato una adolescente grazie a una webcam nella sua stanza.

L'uomo, un 47enne, ha installato a distanza un programma maligno del tipo "Trojan Horse" sul pc di una 17enne conosciuta in una chat online.

Secondo la procura, l'uomo ha inviato il software alla ragazza con un'email. Una volta installato, il programma gli consentiva di gestire la webacm a distanza.

L'adolescente, che non si era accorta di nulla, ha chiesto l'aiuto dei genitori quando l'uomo ha trovato il suo numero di cellulare e ha cominciato a molestarla.

La vicenda risale al 2005.

 
<p>Due giovani animatrici di uno storico sito chat per voyeur statunitensi, voyeurdorm.com. SM/JP/GAC/WS</p>