Ambiente, domani Wwf apre al pubblico 130 oasi

sabato 24 maggio 2008 18:01
 

ROMA (Reuters) - Domani, domenica 25 maggio, l'associazione ambientalista Wwf aprirà al pubblico 130 oasi protette italiane, e l'evento centrale sarà in un'area naturalistica di Napoli, da mesi al centro dell'emergenza rifiuti.

La giornata di domani, nella 18esima edizione della manifestazione promossa dal Fondo Mondiale per la Natura, consentirà di visitare oasi come quella delle Saline di Trapani, in Sicilia, di Monte Sant'Elia in Puglia, della Laguna di Orbetello in Toscana, di Bosco Tenso in Piemonte, di Vanzago in Lombardia.

"Le oasi, in tutto 130 per un totale di oltre 30.000 ettari, sono il progetto più importante di tutela diretta della natura sul territorio - dice un comunicato del Wwf - nonché la dimostrazione che una corretta gestione del territorio naturale è possibile e porta benefici all'ambiente e alle comunità umane, e la loro importanza diventa ancora più vitale in un momento come questo, in cui le minacce al territorio ritornano con nuovo impeto e restano irrisolti gravissimi problemi legati alla salute dell'ambiente e dell'uomo.

"Cratere degli Astroni", una riserva di 247 ettari con tre laghi, domani sarà la "capitale" delle oasi "per ribadire il diritto dei cittadini campani a vivere in un ambiente sano, tutelato e gestito correttamente", dice l'associazione.

Ad Astroni saranno presenti i dirigenti nazionali del Wwf insieme a esperti e ricercatori che parleranno di biodiversità - ma anche di come affrontare efficacemente l'emergenza rifiuti - e personaggi dello spettacolo, in particolari quelli di serie tv ambientate a Napoli, come "La nuova squadra", "Un posto al sole", "Capri".

Il programma dettagliato della giornata si può trovare all'indirizzo www.wwf.it.