Roma, case in affitto negate a studenti disabili

mercoledì 13 febbraio 2008 10:35
 

ROMA (Reuters) - Trovare casa in affitto a Roma per un disabile? Apparentemente impossibile in 7 casi su 10, stando almeno a una video-inchiesta realizzata da una rete tv locale e presentata oggi.

Uno studente universitario disabile si è visto negare da 7 immobiliari su 10 un appartamento in affitto nella capitale dopo che un cliente "normale" era entrato nelle stesse agenzie e aveva ottenuto informazioni sulla disponibiltà di case. La vicenda è narrata in un'inchiesta di Retesole, che andrà in onda nei prossimi giorni ma che intanto è stata "postata" sul sito di video sharing You Tube (here).

Protagonista - insieme al cronista armato di una telecamera nascosta, in stile "Le Iene" - Mimmo, un giovane disabile che nel dicembre scorso aveva protestato con altri studenti davanti alla Camera dei deputati per denunciare l'impossibilità di trovare un appartamento in affitto nella capitale, pur se costretti ad abbandonare la "Casa dello studente" dell'Università "La Sapienza".

Nel video, il cronista entra nelle varie agenzie e domanda se ci sono appartamenti in affitto, e a che prezzi. Dopo che l'agente ha fornito sufficienti indicazioni, e il cronista è uscito, entra in scena il disabile. A quel punto però le risposte sugli appartamenti liberi si fanno vaghe. Gli agenti negano che ci siano offerte, al massimo invitano il ragazzo a lasciare i propri dati per contattarlo successivamente.

"Non ci servono le giornate del disabile, se poi - dicono i ragazzi disabili nel video - vediamo negati i nostri diritti in questo modo". Per questo Mimmo e altri tre giovani hanno chiesto aiuto in un appello al governo e al Campidoglio.

 
<p>Una ragazza in sedia a rotelle. REUTERS/Yannis Behrakis</p>