Londra, tassa da 37 euro per Suv e veicoli che consumano troppo

martedì 12 febbraio 2008 16:11
 

di Jeremy Lovell

LONDRA (Reuters) - I proprietari delle auto dai consumi elevati di carburante dovranno pagare 25 sterline (circa 37 euro) al giorno per circolare nella parte centrale di Londra dal prossimo ottobre, nell'ambito di un'iniziativa per ridurre le emissioni di carbonio. Lo ha annunciato oggi il sindaco Ken Livingstone.

Il primo cittadino della capitale britannica ha ammesso che la misura avrà un impatto limitato sulle emissioni, ma ha detto che il segnale sullo stile di vita e altre iniziative, come il riciclaggio e le normative per la costruzione di nuovi edifici, aiuteranno Londra a diminuire le emissioni di circa il 60% entro il 2025.

"Credo che questa iniziativa... avrà un impatto nel mondo con altre città che seguiranno l'esempio nei loro sforzi per fermare la deriva verso un catastrofico cambiamento climatico", ha detto Livingstone nel corso di una conferenza stampa.

Londra, che produce circa il 7% delle emissioni a effetto serra della Gran Bretagna, è una delle 40 città che hanno fatto rete con le proprie esperienze per combattere il cambiamento climatico.

Il sindaco ha detto che il nuovo schema consentirà di rastrellare da 30-50 milioni di sterline l'anno e di coprire la gran parte dei costi di un'iniziativa legata all'uso delle biciclette che presenterà lunedì prossimo, e che consentirà tra l'altro il noleggio di due ruote nel centro cittadino sull'esempio di quel che accade a Parigi.

Gli ambientalisti hanno accolto positivamente la mossa di Londra, ma hanno detto che occorre fare molto di più.

"Ora sappiamo che affrontiamo una situazione di emergenza sulla Terra che ci chiede di ridurre molto rapidamente le emissioni di biossido di carbonio", ha detto Tony Juniper, dell'associazione Friends of the Earth (Amici della Terra).

Mentre non sono affatto contente le associazioni automobilistiche: "Salutiamo gli incentivi per auto più pulite, più verdi. Ma le famiglie più numerose che fanno poche miglia saranno colpite pesantemente da questa nuova tassa", ha detto Edmund King, presidente dell'Automobile Association (Associazione dell'Auto).

La tassa da 25 sterline al giorno riguarda i veicoli che emettono 2250 grammi di biossido di carbonio per chilometro e sarà applicata come quella attuale da 8 sterline, che riguarda tutte le auto tranne quelle super-pulite.

 
<p>Alcuni Suv davanti ai magazzini di Harrods. REUTERS/Luke MacGregor</p>