Giappone, più di 36.000 gli ultracentenari

venerdì 12 settembre 2008 11:02
 

TOKYO (Reuters) - In Giappone, il numero di persone che hanno più di 100 anni ha superato la soglia dei 36mila quest'anno, 4.000 in più rispetto al 2007. Lo indicano i dati diffusi oggi dal governo di Tokyo.

Gli ultracentenari giapponesi sono 36.276, rispetto ai 153 del 1963 e ai 10mila del 1998, secondo i dati del ministero per la Salute e il Welfare diffusi prima della Giornata dell'Anziano, che si celebra lunedì prossimo.

Solo quest'anno sono circa 20mila le persone che oltrepasseranno la soglia del secolo d'età, e che riceveranno una coppa d'argento dal primo ministro per l'importante ricorrenza.

Ma il crescente numero di anziani è anche un indice delle difficoltà che la forza lavo giapponese potrebbe affrontare per coprire il pesante carico pensionistico.

Su 100 ultracentenari, 86 sono donne. Tomoji Tanabe, 112 anni, è considerato dal Guinness World Records l'uomo più vecchio del mondo. La donna più anziana del Giappone ha invece 113 anni e vive a Okinawa, nel sud del Paese.

I ricercatori hanno indicato diverse cause possibili che contribuiscono alla longevità dei giapponesi, che vanno da una dieta sana alla presenza di comunità ben organizzate e al buon grado di accesso alle cure mediche.

 
<p>La mano di un'anziana donna giapponese. REUTERS/Yuriko Nakao (JAPAN)</p>