Dal Papa appello a Onu: lotta contro la povertà nonostante crisi

domenica 21 settembre 2008 17:55
 

CASTELGANDOLFO, Roma (Reuters) - Papa Benedetto XVI ha invitato i leader che parteciperanno in settimana all'assemblea generale delle Nazioni Unite a mantenere l'impegno di sconfiggere la povertà e le malattie nonostante le nuove difficoltà provocate dalla crisi finanziaria globale.

"Vorrei rinnovare l'invito affinché si prendano e si applichino con coraggio le misure necessarie per sradicare la povertà estrema, la fame, l'ignoranza e il flagello delle pandemie, che colpiscono soprattutto i più vulnerabili", ha detto il Pontefice dopo l'Angelus.

L'Assemblea generale dell'Onu valuterà i progressi fatti rispetto ai Millennium Development Goals (gli Obiettivi di sviluppo del millennio) fissati nel 2000, che puntano a ridurre la povertà e a migliorare il livello dell'educazione, dell'accesso alle cure sanitarie e dell'ambiente entro il 2015.

Il Papa ha riconosciuto che tali sforzi richiedono "in questi momenti di difficoltà economiche mondiali particolari sacrifici", ma ha detto che essi produrranno "importanti benefici" per i paesi che hanno bisogno di aiuto e "per la pace e il benessere dell'intero pianeta".

Parlando ai fedeli venuti ad ascoltarlo a Castelgandolfo, sua residenza estiva, il Papa ha anche inviato un messaggio ai paesi caraibici - tra cui Cuba - e al sud-est degli Usa, colpiti nelle settimane scorse dagli uragani Gustav e Ike, augurandosi "che giungano prontamente i soccorsi" e che, "almeno in queste circostanze, solidarietà e fraternità prevalgano su ogni altra ragione".

 
<p>Papa Benedetto XVI oggi durante la vista alla cattedrale di Albano, nei pressi di Roma. REUTERS/Dario Pignatelli</p>