Il "signor Sulu" di "Star Trek" annuncia il suo matrimonio gay

martedì 20 maggio 2008 10:42
 

LOS ANGELES (Reuters) - L'attore George Takei, più noto per aver interpretato il signor Sulu nella serie "Star Trek", ha annunciato di aver in programma di sposare il suo compagno dopo che la Corte Suprema della California ha bocciato il divieto sui matrimoni gay precedentemente imposto dallo Stato.

Takei, 71 anni, ha detto ieri a Reuters che col suo convivente e manager 54enne Brad Altman si stanno impegnando nel "delizioso iter" dei preparativi nuziali.

"Non esiste una tradizione in termini di matrimoni omosessuali. Stiamo organizzando e tracciando il nostro matrimonio a modo nostro, dunque sarà singolare e unico", ha aggiunto Takei, che ha svelato l'intenzione di sposarsi sul proprio sito Internet nel corso dell'ultimo fine settimana.

Anche l'attrice Ellen DeGeneres ha annunciato che intende sposare la sua fidanzata, Portia de Rossi.

Sia Takei che DeGeneres, come altre coppie gay e lesbiche che risiedono in California, hanno detto che la scelta è motivata dalla decisione assunta la scorsa settimana dalla Corte Suprema della California di legalizzare i matrimoni omosessuali.

"Come americano, sono lieto che ci si avvicini sempre di più a essere davvero fedeli alla Costituzione", ha detto Takei.

L'attore e Altman sono insieme da 21 anni, dopo essersi incontrati in un club podistico gay di Los Angeles, dove Altman allenava Takei per la sua prima maratona.

Takei ha fatto il suo "coming out" nel 2005, col sostegno pubblico alla campagna per il diritto dei gay al matrimonio dopo che il governatore della California Arnold Schwarzenegger pose il veto alla legge approvata dal parlamento statale.

 
<p>George Takei, il "signor Sulu" della serie di fantascienza Star Trek, in una foto del 2004. REUTERS/Gene Blevins</p>