E' un gatto animato l'ambasciatore cultura giapponese nel mondo

mercoledì 19 marzo 2008 16:50
 

TOKYO (Reuters) - Il rotondo gatto blu che ha divertito generazioni di bimbi in tutto il mondo è diventato oggi "ambasciatore animato" internazionale della cultura giapponese, in una cerimonia al ministero degli Esteri.

Doraemon, l'eroe di una popolarissima serie di cartoni animati, è un gatto robot dai poteri magici, venuto direttamente dal futuro in aiuto di un rocambolesco giovane scolaro, Nobita. Il gatto dai magici poteri aiuta Nobita con gadget che estrae dalla sua "tasca quadridimensionale".

"Doraemon, spero viaggerai per il mondo come ambasciatore animato per mostrare a tutti che posto è il Giappone", ha detto il ministro degli Esteri Masahico Komura, secondo quanto riferito dal ministero, nella cerimonia di apertura popolata da una platea di persone che indossavano il costume del loro eroe blu.

Ideato da Fujiko F Fujio, Doraemon ha fatto la sua prima apparizione nei giornalini per ragazzi negli anni Sessanta, e ha conquistato la simpatia dei piccoli in tutto il continente asiatico.

"Attraverso il mio impegno spero di poter mostrare ai popoli del mondo la semplicità dei pensieri dei giapponesi, come vivono e che tipo di futuro vorrebbero costruire", ha detto il personaggio di Doraemon a Komura.

Il crescente interesse internazionale per la produzione di cartoni animati e fumetti giapponesi ha convinto Tokyo a rafforzare il settore. L'anno scorso, il ministero degli Esteri ha promosso un concorso per premiare il miglior manga straniero, concorso vinto da un artista di Hong Kong.

 
<p>Il famoso gatto "Doraemon" a una fiera di giocattoli. REUTERS/Toru Hanai TH/CN</p>