Cagliari, Benedetto XVI incontra gli ultra-centenari sardi

domenica 7 settembre 2008 14:07
 

CAGLIARI (Reuters) - Papa Benedetto XVI ha incontrato oggi gli ultra-centenari della Sardegna, una delle isole con il più alto tasso di longevità al mondo.

"Spero arriverà alla mia età, Sua Santità", ha detto al pontefice 81enne Antonina Girau, 106 anni, nel santuario di Nostra Signora di Bonaria, nei pressi del porto del capoluogo sardo

Girau, nota a in Sardegna come la "decana" degli ultracentenari di Cagliari, è una delle 30 persone che hanno superato i 100 anni ad aver incontrato il Papa oggi nella basilica, prima che recitasse la Messa per le 150.000 persone riunite questa mattina per l'occasione davanti alla chiesa.

Gli ultracentenari che vivono in Sardegna, nell'entroterra poco noto ai turisti, sono in realtà molti di più. Ma molti non hanno affrontato il viaggio verso Cagliari per porgere il proprio saluto al Papa.

Alla Messa era presente anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, proprietario sull'isola della vasta residenza di Villa Certosa.

La Sardegna, insieme a Okinawa, in Giappone, è una delle aree con più alto tasso di ultracentenari del globo: 1,5 per ogni 10.000 abitanti contro l'1,o in molte altre parti del mondo benestante, secondo i dati della Encyclopaedia of Ageing.

Demografi e scienziati pensano che le ragioni risiedano in una predisposizione genetica o al rilassato stile di vita degli ambienti rurali, o una combinazione dei due fattori.

 
<p>Papa Benedetto XVI al santuario di Nostra Signora di Bonaria, a Cagliari, il 7 settembre 2008. REUTERS/Tony Gentile</p>