Paesi Bassi, allarme terrorismo per uscita film anti-Corano

giovedì 6 marzo 2008 17:59
 

AMSTERDAM (Reuters) - I Paesi Bassi temono di diventare bersaglio di nuovi attentati terroristici per il nuovo discusso film sul Corano realizzato dal politico olandese della corrente populista Geert Wilders.

L'agenzia anti-terrorismo olandese ha innalzato il livello di allerta nazionale anche in seguito ai recenti arresti, effettuati in Europa, di componenti di gruppi vicini ad al Qaeda sospettati di progettare attentati in Pakistan e Afghanistan.

Il governo olandese ha sottolineato di non condividere le idee di Wilders e teme ritorsioni da parte islamica simili a quelle suscitate dalla pubblicazione in Danimarca nel 2006 di alcune vignette che ritraevano Maometto.

Wilders non ha rivelato molti dettagli sul film, la cui pubblicazione è ancora oggetto di dibattito, ma ha definito il Corano un libro "fascista" che incita alla violenza e che dovrebbe essere bandito.

Il titolo del film, "Fitna", deriva da una parola araba usata nel Corano e solitamente tradotta con il termine "scontro".

Già nel 2004, l'allarme terrorismo raggiunse livelli particolarmente alti nei Paesi Bassi, dopo le tensioni interreligiose derivate dall'assassinio del regista Theo Van Gogh per mano islamica.

 
<p>Il politico olandese Geert Wilders che ha realizzato il film che sta scuotendo l'Olanda. REUTERS</p>