Champions League, Russia non controllerà visti tifosi inglesi

lunedì 5 maggio 2008 16:14
 

MOSCA (Reuters) - La Russia rinuncerà a controllare i visti di ingresso nel paese ai tifosi che esibiranno un biglietto valido per la finale di calcio di Champions League, che si disputerà a Mosca il prossimo 21 maggio tra il Manchester United e il Chelsea. Lo ha detto oggi a Reuters uno degli organizzatori dell'evento .

"I tifosi possono arrivare senza il visto e... entrare in Russia con un biglietto valido (per la partita)", ha detto Alexei Sorokin, funzionario russo addetto all'organizzazione dell'evento calcistico. "E' una decisione senza precedenti da parte del governo russo".

Ci si attende l'arrivo nella capitale russa di decine di migliaia di supporter britannici, per seguire dal vivo il match che vede due squadre inglesi contendersi la coppa dei campioni e che si disputerà nello stadio Luzhniki, di era sovietica.

Le due squadre hanno venduto entrambe 21.000 biglietti ciascuna per la partita finale, mentre Mosca progettava di ospitare l'incontro già da due anni. Gli organizzatori hanno già annunciato misure speciali, come un servizio aggiuntivo di 700 autobus per il trasporto dei tifosi che collega i tre aeroporti della capitale allo stadio.

Per quanto riguarda l'alloggio, gli organizzatori assicurano che ci saranno abbastanza posti letto per tutti i sostenitori delle due squadre che arriveranno dal Regno Unito.

La politica dei visti tra i due paesi aveva subito le influenze dei contrasti diplomatici tra Londra e Mosca che hanno seguito l'omicidio, nel 2006, dell'ex agente russo Alexander Livtinenko nella capitale britannica.

 
<p>Un'immagine dello stadio moscovita Luzhniki dove verr&agrave; disputata la finale di Champions League. REUTERS/Mikhail Voskresensky (RUSSIA)</p>