Calcio, Ronaldo distrutto da 'scandalo' con travestiti

lunedì 5 maggio 2008 08:56
 

RIO DE JANEIRO (Reuters) - Il fenomeno Ronaldo ha paura che la sua reputazione sia stata rovinata per sempre dalla "vergognosa" scappatella con alcuni travestiti di Rio de Janeiro la scorsa settimana.

"Ho fatto una cosa veramente stupida", ha detto ieri il giocatore del Milan all'emittente Globo in un'intervista.

"Facciamo tutti degli errori e io ne ho fatto uno. Io non sapevo che fossero dei travestiti", ha aggiunto l'asso 31enne nella sua prima apparizione pubblica dallo 'scandalo' della scorsa settimana. "Dopo ho pianto molto. Mi vergognavo terribilmente".

Secondo la polizia, Ronaldo -- in convalescenza da un infortunio al ginocchio -- si è recato con tre squillo in un motel nel distretto Barra da Tijuca a Rio, per poi scoprire che si trattava in realtà di travestiti.

Uno di essi, ha continuato la polizia, potrebbe essere accusato di estorsione e di aver tentato di rubare la patente di guida del calciatore.

 
<p>Uno dei travestiti del caso che ha coinvolto il calciatore Ronaldo. REUTERS/Stringer (BRAZIL)</p>