Web, presentato a Milano Second Life Grid per marketing virtuale

lunedì 12 maggio 2008 18:43
 

ROMA (Reuters) - E' stata presentata oggi a Milano Second Life Grid, la tecnologia su cui il mondo virtuale di Second Life si appoggia, dove le aziende e i loro avatar possono sviluppare strategie di marketing e comunicazione virtuale per le proprie compagnie, che secondo i produttori è un sempre più utile strumento di business anche in Italia.

E' quanto ha detto oggi in una nota Isn-Virtual Words, associazione cha ha presentato questa mattina a Milano la tecnologia "grid" durante una conferenza stampa con Linden Lab -- compagnia produttrice dell'ormai famosissimo mondo virtuale.

Attraverso browser dedicati, è possibile connettersi a Second Life Grid, l'infrastruttura tecnologica su cui poggia il mondo virtuale, e che permette ai 'residenti' di entrare in Second Life attraverso questo client open source.

"I contenuti interattivi proposti nella piattaforma virtuale di Second Life oggi, attraverso l'utilizzo di Machinima -- sistema utilizzato nei mondi virtuali per la realizzazione di video e filmati -- si conferma sempre più indicato per operazioni di Web marketing, creazione di spot pubblicitari e video commerciali fruibili anche attraverso sistemi di telefonia mobile", ha detto in una nota Roberta Cirillo, regista ed esperta di post produzione video in Real Life e Video Production Manager per ISN-Virtual Worlds.

E nel nostro paese, dice la nota, cresce in modo costante il numero di utenti iscritti al popolare sito che offre una vita parallela sul web. "Second Life, negli ultimi due anni, ha registrato una crescita costante nel numero di utenti attivi, creando così la necessità di una continuo sviluppo delle Isole che la compongono", ha commentato Mattia Crespi, Amministratore delegato di ISN Virtual Worlds. "Oggi il 'terreno' di Second Life è di circa 962.000.000 metri quadrati, i contenuti generati dagli utenti sono pari a oltre 100.000 terabyte (100 milioni di gigabyte) e le 14.800 isole sorte sono gestite da 18.000 server".

Anche secondo Robin Harper, vice presidente Marketing & Community Development di Linden Lab per la prima volta ospite nel nostro paese, "in Italia, quella che è nata come una community on-line, sta rapidamente crescendo, trasformandosi in una piattaforma globale usata da individui, imprenditori, governi e aziende".

Secondo i dati Isn, il nostro paese si trova al momento al sesto posto della top ten dei paesi presenti in Second Life, preceduto da Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Francia e Giappone, mentre ammonterebbero a 22.500 gli avatar italiani attivi e a 415.000 gli utenti registrati.

Second Life è una piattaforma che offre una svariata serie di applicazioni, come collaborazione in ambiente immersivo, ottimizzazione del commercio virtuale, formazione ed insegnamento, sperimentazione artistica, culturale ed architettonica, intrattenimento, divulgazione e creazione di reti sociali e politiche. Il tutto, in un mondo parallelo "costruito" dai suoi abitanti.

 
<p>Immagine tratta da Second Life di bottiglie di vino nella sala di degustazione di un vigneto. REUTERS/Suzanne Miller</p>