Moda "verde": sostenibile? Stilisti dicono di sì

mercoledì 10 settembre 2008 19:53
 

NEW YORK (Reuters) - Le mode vanno e vengono, ma il "verde" non tramonterà mai: lo dicono gli stilisti e gli sponsor della kermesse di New York di questa settimana dedicata al fashion design.

Abbondano sulle passerelle dell'annuale settimana della moda di New York -- sponsorizzata da Mercedes Benz -- stoffe biodegradabili, fili riciclati e materiali organici che, se le vendite vanno come previsto, potrebbero contribuire a una nuova ondata di incassi per stilisti e marchi d'alta moda.

Ma questo, si sa, è un settore che fa i capricci, e ogni nuova trovata rischia sempre di finire presto nel dimenticatoio (spallina anni 80 docet).

Eppure, case di cosmetici come Aveda, o stilisti quali Abi Ferrin, non hanno espresso dubbi sulle potenzialità a lungo termine dell'approccio "sostenibile" in fatto di stile.

Durante la manifestazione, Aveda ha offerto bottiglie di acciaio piene d'acqua di rubinetto newyorchese, e gli stilisti, a loro volta, hanno rinunciato alle pellicce e stampato i loro inviti solo su carta riciclata.