Sanità, Fazio: su lista d'attesa priorità a cancro e cuore

mercoledì 30 luglio 2008 15:25
 

ROMA (Reuters) - Il Sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio ha detto questa mattina che il governo è impegnato nell'abbattimento delle liste d'attesa, dando priorità a malattie oncologiche e cardiovascolari.

Fazio ha detto che questo "è uno degli obiettivi prioritari di questo governo", e che "la strada è stata quella di stabilire dei livelli di priorità", anche se "per abbattere concretamente le liste d'attesa occorrerebbero finanziamenti aggiuntivi".

Il sottosegretario, intervenuto questa mattina a una conferenza stampa con il ministro della Salute Maurizio Sacconi e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Paolo Bonaiuti, ha precisato che, sia per le malattie cardiovascolari che per le patologie oncologiche, sono stati previsti quattro livelli di priorità: prestazioni urgenti -- da erogare entro 72 ore --, prestazioni differibili -- entro 10 giorni --, prestazioni il cui rinvio non interferisce con le necessità diagnostiche terapeutiche -- entro 30 giorni -- e altre tipologie di prestazioni rinviabili -- entro 60 giorni.

"(L'abbattimento delle liste d'attesa) è una delle richieste più sentite dalla gente", ha commentato Bonaiuti. "Introdurre dei principi per gradi di priorità per le malattie cardiovascolari e oncologiche sicuramente corrisponde alle esigenze della gente, delle persone comuni".

Tra le altre iniziative in programma, ha aggiunto Fazio, la "decompressione" del carico di pazienti al pronto soccorso con l'istituzione di una rete di servizi territoriali, di assistenza ed emergenza, disponibili 24 ore su 24, e l'individuazione di nuovi obiettivi di intervento per il nuovo Piano di prevenzione 2009-2011, con un occhio di riguardo a anziani, disabili, obesità infantile e immigrazione -- con la creazione di un presidio sanitario nell'isola di Lampedusa per il primo soccorso agli immigrati.

 
<p>Immagine d'archivio di chirurghi in una sala operatoria. REUTERS/Lucas Jackson (UNITED STATES)</p>