New York, bancarelle di frutta itineranti per combattere obesità

giovedì 28 febbraio 2008 10:43
 

NEW YORK (Reuters) - La città di New York rilascerà 1,000 nuovi permessi per banchi di frutta e verdura itineranti per una nuova battaglia contro l'obesità dei suoi cittadini.

Il Consiglio cittadino ha votato ieri per la concessione dei permessi nei quartieri meno abbienti, sostenendo che la scarsità di prodotti freschi ha portato a obesità e problemi di salute. Il portavoce del Consiglio Christine Quinn ha detto che i banchi saranno disponibili entro la primavera.

"Nella nostra città, le comunità in cui maggiormente si diffondono obesità e diabete sono le stesse in cui manca la disponibilà di base di frutta e verdura", ha detto Quinn.

La più grande città degli Stati Uniti guida da tempo iniziative a favore della salute, come il controllo dei grassi nella carne servita al ristorante, nel 2006, e il divieto di fumo in bar e ristoranti, nel 2003. Presto verrà introdotto anche l'obbligo di indicare le calorie di ogni piatto riportato sul menù.

Ci sono al momento più di 4,000 permessi per i cosiddetti "green carts" ("banchi verdi") a New York, che si possono comunemente vedere nella benestante Manhattan.

C'è tuttavia chi si non si trova in accordo con l'atto promosso ieri dal Consiglio. Oltre ai proprietari dei supermercati, anche tra i membri dello stesso Consiglio c'è chi si oppone: "Se la gente volesse questi prodotti, i negozi li venderebbero", ha detto John Liu.

La scelta alimentare di persone poco abbienti ricade spesso su prodotti meno sani per il loro basso costo. Il tasso di obesità a Manhattan è infatti sotto il 15 %, mentre supera il 27% a Harlem, South Bronx e Bedford-Stuyvesant a Brooklyn.

 
<p>Una bancarella di frutta a New York. REUTERS/Lucas Jackson (UNITED STATES)</p>