Spears evita l'udienza di divorzio, non potrà vedere i figli

martedì 15 gennaio 2008 10:54
 

LOS ANGELES (Reuters) - Britney Spears non potrà rivedere i suoi due figli fino alla ripresa a febbraio della causa per l'affidamento.

La decisione è stata presa ieri dal giudice Scott Gordon dopo che la cantante si è rifiutata all'ultimo momento di partecipare all'udienza, una volta giunta davanti al tribunale.

Gordon ha così confermato una sua precedente ordinanza che impediva alla pop star di rivedere i figli, hanno detto i legali dell'ex marito Kevin Federline all'uscita dalla corte.

La 26enne Spears -- diventata un fenomeno pop nove anni fa e tornata per breve tempo alla ribalta con il singolo "Gimme More" e l'album "Blackout" a ottobre -- dovrà aspettare fino al 19 febbraio, quando si terrà una nuova udienza.

La cantante si è recata ieri al tribunale di Los Angeles a bordo di un Suv ed è stata immediatamente circondata dai fotografi. Ma invece di andare all'udienza dove era presente con Federline, è risalita in tutta fretta in auto ed è andata via.

"Andate via, ho paura. Fermi, fermi. Voglio tornare in auto. Fermi. Lasciatemi tornare in auto, per piacere!", ha gridato Spears ai fotografi, secondo quanto riferito dal sito web dei vip TMZ.com.

Il divorzio tra Britney Spears a Federline è ricco di episodi insoliti. Lo scorso anno la cantante ha perso la custodia dei suoi due figli, Jayden James di un anno e Sean Preston, di due.

Quando Spears è finita in ospedale lo scorso gennaio, dopo essersi rifiutata di consegnare i figli ai legali di Federline all'arrivo della polizia a casa sua, il giudice Gordon ha deciso di sospendere il diritto a incontrare i figli fino all'udienza di ieri - alla quale la pop star doveva partecipare.

L'udienza era chiusa al pubblico ma Federline, che si è presentato con un taglio di capelli in stile mohicano, è stato visto entrare. Il suo avvocato, Mark Vincent Kaplan, ha detto che la speranza di Federline è "di potersi un giorno occupare di questi bambini con la madre".

 
<p>Britney Spears durante una performance. REUTERS/Robert Galbraith (UNITED STATES)</p>