Sci, amputata la gamba a Lanzinger dopo caduta a Kvitfjell

martedì 4 marzo 2008 15:09
 

VIENNA (Reuters) - Lo sciatore austriaco Matthias Lanzinger ha subito l'amputazione parziale della gamba sinistra dopo una caduta avvenuta nel corso di una discesa di Coppa del Mondo domenica in Norvegia.

"In seguito al danneggiamento irreparabile di alcuni tessuti non è stato possibile evitare l'amputazione per non incorrere in problemi ancora più seri", dice la federazione austriaca di sci in una nota.

"Le condizioni dell'atleta sono peggiorate nelle ultime ore e i medici hanno valutato necessario operare immediatamente".

Il portavoce del team austriaco Robert Brunner ha detto che l'amputazione è iniziata alle 12 ora locale dopo che il 27enne Lanzinger ha subito due interventi chirurgici questa mattina per tentare di evitarla.

Lo sciatore, il cui miglior risultato sino ad oggi era stato il terzo posto nel super-G di Coppa del Mondo a Beaver Creek nel 2005, sta subendo l'operazione a Oslo.

Si era valutata la possibilità di trasferirlo a Salisburgo per farlo operare da Artur Trost, il medico che salvò il campione di sci austriaco Hermann Maier dall'amputazione di un arto nel 2001. Ma la ferita era troppo seria per attendere oltre, con la gamba fratturata in due punti e non più irrorata dal sangue, ha detto Brunner.

Lanzinger è caduto in modo spettacolare durante la seconda manche del Super-G a Kvitfjell, vicino Lillehammer, finendo contro la rete di sicurezza. E' stato portato giù in barella.

La stampa austriaca ha criticato l'organizzazione della gara, chiedendo per quale motivo non c'era a disposizione nei pressi della pista un elicottero per trasportare subito l'atleta ferito a Oslo.

 
<p>Lo sciatore austriaco Matthias Lanzinger dopo la caduta a Kvitfjell, in Norvegia. REUTERS/Knut Falch/Scanpix Norway</p>