Europei, Italia ha bisogno di ispirazione e fortuna per farcela

sabato 14 giugno 2008 12:05
 

di Mark Meadows

ZURIGO (Reuters) - Nonostante il cattivo esordio a questi Europei, l'Italia sente ancora di poter battere la Francia la prossima settimana e qualificarsi per i quarti di finale dopo il pareggio di ieri con la Romania.

Roberto Donadoni, dopo il pesante 3-0 contro l'Olanda nella prima partita del Gruppo C, ha effettuato ieri cinque cambi e portato la formazione da un 4-3-3 ad un 4-3-1-2 contro i rumeni.

I campioni del mondo hanno creato più occasioni di gioco e sono stati più competitivi a centrocampo ma la difesa è sembrata non proprio incisiva, con Gianluca Zambrotta che ha lasciato passare Adrian Mutu per il primo goal al decimo del secondo tempo.

L'altro difensore, Christian Panucci, ha dato, dopo un fallo dubbio, la possibilità del raddoppio ai rumeni, ma il calcio di Mutu ha incontrato la gamba di Buffon, dando all'Italia un'ultima chance di salvarsi.

"Abbiamo creato, spinto e sofferto in certi momenti", ha detto Donadoni in conferenza stampa. "La partita con la Francia è chiaramente decisiva per il nostro futuro. Lo sappiamo e andiamo avanti tranquilli".

Ad ogni modo una vittoria contro la Francia a Zurigo martedì -- in un remake della finale di Coppa del mondo del 2006 -- non garantirebbe al 100% agli Azzurri di passare il turno.

L'Olanda è matematicamente nei quarti dopo aver strapazzato i francesi con un 4-1 ieri e potrebbe dunque decidere di far riposare alcuni titolari nella partita contro la Romania, che invece si qualificherebbe solo vincendo a Berna dopo il pareggio contro i francesi all'esordio.

L'Italia potrebbe farcela anche con un pareggio contro la Francia se si verificassero una bizzarra serie di coincidenze, con i campioni del mondo, i francesi e i rumeni che terminerebbero tutti il girone a due punti.

Fabio Grosso -- autore del rigore che ha regalato agli italiani la vittoria ai Mondiali -- ha giocato bene ieri, crossando diverse palle che Luca Toni non è riuscito a convertire, e si sente fiducioso per la partita contro la Francia.

"Siamo scontenti del risultato ma abbiamo ancora una possibilità di qualificarci e ce la giocheremo fino all'ultimo", ha detto ai giornalisti. "Siamo scesi in campo con una mentalità diversa e lo si è visto subito, ieri".

 
<p>Un momento della partita di ieri sera tra Italia e Romania agli europei di calcio. REUTERS/Ruben Sprich</p>