Olimpiadi, nuoto: Katajima e Bernard rubano riflettori a Phelps

giovedì 14 agosto 2008 09:27
 

PECHINO (Reuters) - Il più grande nuotatore asiatico Kosuke Kitajima ha rubato i riflettori al plurimedagliato Michael Phelps, conquistando alle Olimpiadi di Pechino due ori nel nuoto a rana in un'impresa senza precedenti.

Il francese Alain Bernard ha vinto i 100 metri a stile libero strappando di un soffio la medaglia all'australiano Eamon Sullivan in una gara emozionante.

Nel 200 metri rana maschili - in cui gli italiani Luca Facci e Paolo Bossini si sono classificati settimo e ottavo - il giapponese Kitajima è stato in testa per tutta la durata della gara portando a casa la sua seconda medaglia d'oro targata Pechino.

Il giapponese lunedì scorso ha vinto anche i 100 metri rana ed entrambe le gare alle scorse Olimpiadi di Atene in un raro risultato ai Giochi e realizzato per la prima volta nella specialità rana.

"Non pensavo nel modo più assoluto di vincere due medaglie d'oro in due Olimpiadi consecutive", ha detto.

Dopo essere diventato l'atleta di maggior successo alle Olimpiadi con 11 ori al suo attivo, l'americano Phelps ieri si è riposato.

Nonostante le imprese di Phelps, la Cina è ancora in testa nel medagliere olimpico davanti agli Stati uniti, con 20 medaglie d'oro contro dieci, anche se la situazione attuale potrebbe ribaltarsi con l'inizio delle gare di atletica la prossima settimana.

 
<p>Alain Bernard mostra la sua medaglia d'oro. REUTERS/Jerry Lampen (CHINA)</p>