Cinema, Sean Penn presiederà giuria Festival di Cannes

giovedì 3 gennaio 2008 13:30
 

PARIGI (Reuters) - L'attore e regista americano Sean Penn presiederà la giuria del Festival del Cinema di Cannes quest'anno. Lo hanno detto gli organizzatori oggi, annunciando una decisione che rafforza l'opinione secondo cui la kermesse cinematografica è vicina alle cause della sinistra.

L'attore premio Oscar ha fortemente criticato il presidente Usa George W. Bush, in particolare sul fronte della guerra in Iraq e delle libertà civili. Ha visitato l'Iraq prima della guerra ed ha effettuato un viaggio reportage e Teheran nel 2005.

Nel 2004, la Palma d'oro a Cannes è stata attribuita al documentario anti-Bush del regista statunitense Michael Moore "Fahrenheit 9/11".

"Sembra che ci sia stato un ringiovanimento del cinema nel mondo; con film sempre più pieni di idee, provocatori, commoventi e immaginifici creati da registi talentuosi: un nuovo modo di fare cinema sta avendo inizio", ha detto Penn, secondo quanto riporta la nota del Festival che annuncia la sua presidenza.

"Il Festival di Cannes è sempre stato l'epicentro della scoperta di quelle nuove leve di registi da ogni parte del mondo. Non vedo l'ora di partecipare quest'anno come presidente della giuria", ha aggiunto.

Il mese scorso, l'ultima fatica registica di Penn -- il film drammatico "Into the Wild", presentato in anteprima mondiale a ottobre alla Festa del Cinema di Roma -- ha avuto numerose nomination allo Screen Actors Guild Awards, premio che dà indicazioni importanti prima dei più importanti Oscar.

Il 61° Festival del Cinema di Cannes si terrà dal 14 al 25 maggio.

 
<p>L'attore statunitense Sean Penn. REUTERS/Kimberly White (UNITED STATES)</p>