Due australiani in Nuova Zelanda dopo 62 giorni di kayak

domenica 13 gennaio 2008 12:41
 

MELBOURNE (Reuters) - Due avventurosi australiani che hanno pagaiato per due mesi nel Mar di Tasmania sono arrivati oggi in nuova Zelanda accolti trionfalmente.

Migliaia di persone si sono assiepate sulla spiaggia di Ngamotu Beach, vicino a New Plymouth sulla costa occidentale della Nuova Zelanda, per salutare James Castrission, 25 anni, e Justin Jones, 24. Una flotta di canoe Maori è uscita al largo per accoglierli.

I due, stremati e assonnati, incerti nell'alzarsi in piedi dopo 62 giorni in una posizione da crampi, speravano di concludere il percorso di 2.200 chilometri da Sydney per Natale ma sono stati ostacolati da forti venti e correnti che per giorni li hanno costretti a pagaiare in cerchio. Alla fine hanno percorso oltre 3.300 chilometri.

A terra sono stati abbracciati dai familiari e dopo le formalità doganali sono andati in ospedale per accertamenti, viste le loro condizioni. In questi due mesi hanno perso tono muscolare nelle gambe per la mancanza di esercizio ed hanno ridotto le loro razioni ad un solo pasto al giorno.