Papa invoca protezione su malati e chi opera intorno a loro

sabato 19 gennaio 2008 14:38
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Nel messaggio per la 16esima Giornata mondiale del malato, Papa Benedetto ha invocato la protezione su coloro che sono afflitti dalla malattia e su chi opera per loro, come si legge sul sito del Vaticano.

Il Pontefice ha detto di augurarsi che la Giornata mondiale del malato, che si celebra l'11 febbraio, "sia inoltre propizia circostanza per invocare, in modo speciale, la materna protezione di Maria su quanti sono provati dalla malattia, sugli agenti sanitari e sugli operatori della pastorale sanitaria. Penso, in particolare, ai sacerdoti impegnati in questo campo, alle religiose e ai religiosi, ai volontari e a chiunque con fattiva dedizione si occupa di servire, nel corpo e nell'anima, gli ammalati e i bisognosi".

"Quest'anno tale significativa ricorrenza si collega a due eventi importanti per la vita della Chiesa, come si comprende già dal tema scelto 'L'Eucaristia, Lourdes e la cura pastorale dei malati': il 150° anniversario delle apparizioni dell'Immacolata a Lourdes, e la celebrazione del Congresso Eucaristico Internazionale a Québec, in Canada".

"In tal modo viene offerta una singolare opportunità per considerare la stretta connessione che esiste tra il Mistero eucaristico, il ruolo di Maria nel progetto salvifico e la realtà del dolore e della sofferenza dell'uomo... Anche la distribuzione ai malati dell'Eucaristia, fatta con decoro e spirito di preghiera, è vero conforto per chi soffre afflitto da ogni forma di infermità".

 
<p>Papa Benedetto XVI saluta i fedeli alla preghiera dell'Angelus, in un'immagine di archivio. REUTERS/Max Rossi</p>