Manila, storici quartieri spagnoli si preparano al restyling

venerdì 19 settembre 2008 11:25
 

MANILA (Reuters) - Fu quasi raso al suolo durante la seconda guerra mondiale ma è vissuto più a lungo del dominio coloniale spagnolo durato secoli, e ora lo storico, trascurato, cuore di Manila è di nuovo sul punto di rinascere grazie a un piano di ristrutturazione in maxi scala.

Il quartiere di Intramuros ("tra le mura"), sorto nel 16esimo secolo, si trova lungo la riva meridionale del fiume Pagis ed è stato l'agglomerato-fortezza da cui gli spagnoli hanno regnato nelle Filippine per oltre trecento anni.

Eppure, nonostante la sua ricca storia, raramente fa parte dell'itinerario turistico di chi visita il paese, che spesso preferisce saltare a pie' pari Manila e dedicare l'intera vacanza alle spiagge tropicali.

Nel tentativo di attirare visitatori, l'amministrazione di Intramuros, con un nuovo staff, sta mettendo a punto un piano che prevede il restauro e la preservazione del quartiere, attraverso ristrutturazioni, pulizia, e la cacciata degli abitanti abusivi e dei delinquenti.

"A settembre, abbiamo intenzione di mettere un tetto su Almacenes Reales e qualche finestra, così che possa essere utilizzato", ha detto Anna Maria Harper, nuovo capo dell'amministrazione, riferendosi all'ex magazzino della casa reale di Fort Santiago.

"Non è proprio una ristrutturazione, ma è un peccato avere una cosa del genere e non usarla", ha detto, aggiungendo che è nei progetti anche un museo nella zona.

Molte strutture di Intramuros sono state ridotte in macerie dai bombardamenti su Manila durante la seconda guerra mondiale, Alcuni edifici, in particolare le ex caserme e i sotterranei, furono usati dalle forze giapponesi che occupavano il paese come prigioni. Dopo Varsavia, in Polonia, la capitale delle Filippine è stata la città che ha subito più devastazioni nel secondo conflitto mondiale.