Olimpiadi, delusione anelli, medaglia in vista per boxe

lunedì 18 agosto 2008 17:37
 

PECHINO (Reuters) - Giornata nera per i due ginnasti italiani che oggi hanno partecipato alla finale del concorso individuale anelli ai Giochi di Pechino, mentre buoni risultati sono arrivati per gli azzurri dalla canoa e dal pugilato.

Agli anelli Andrea Coppolino e Matteo Morandi si sono piazzati rispettivamente al quarto e sesto posto, con 16,225 e 16,200. Risultati accolti dalla squadra italiana con grande disappunto.

L'oro è stato vinto dal cinese Chen Yibing con 16,600 punti, l'argento è andato al compagno di squadra Yang Wei, mentre il bronzo è stato conquistato dall'ucraino Oleksandr Voribiov.

"Ho fatto un ottimo esercizio... mi aspettavo qualcosa di più, però purtroppo il giudizio della giuria è questo", ha commentato a fine gara Coppolino davanti alle telecamere. "Ero da podio".

Ottima prestazione per il peso supermassimo Roberto Cammarelle, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atene '04, che ha battuto ai punti (9-5) il colombiano Oscar Rivas Torres.

Cammarelle -- che venerdì inconterà il britannico David Price -- ha già in tasca comunque una medaglia, poichè nelle due semifinali i perdenti non disputano un incontro ma si aggiudicano entrambi il bronzo.

Nella canoa gli azzurri sono riusciti ad accedere alle finali delle specialità K4 1000 e K2 1000 uomini, mentre le donne del K4 500 dovranno disputare la semifinale.

Antonio Rossi, Franco Benedini, Alberto Ricchetti e Luca Piemonte sono arrivati secondi nella loro batteria del K4 1000.

In finale anche Andrea Facchin e Antonio Scaduto, terzi nella loro batteria del K2 1000.   Continua...

 
<p>Andrea Coppolino si prepara alla finale maschile agli anelli ai Giochi olimpici di Pechino, il 18 agosto 2008. REUTERS/Alessandro Bianchi (Cina)</p>