Olimpiadi, atletica: cinesi in lacrime per il ritiro di Liu Xian

lunedì 18 agosto 2008 09:01
 

PECHINO (Reuters) - Grande delusione, oggi, per le 91.000 persone allo Stadio Nazionale di Pechino, quando Liu Xiang, la speranza dei cinesi nell'atletica, si è ritirato dai 110 metri ostacoli.

La Cina aveva riposto molte speranze in Liu. Il suo duello con il detentore del record mondiale, il cubano Dayron Robles, era atteso come uno dei momenti più emozionanti di queste Olimpiadi.

Ma Liu è arrivato ai Giochi dopo molti problemi al tendine d'Achille, e stamattina dopo una falsa partenza ha lasciato la pista zoppicando.

Sun Haiping, allenatore di Liu da dodici anni, è scoppiato a piangere in una conferenza stampa in cui perfino i giornalisti cinesi si sono commossi.

"Liu non si sarebbe ritirato se il dolore non fosse stato intollerabile", ha detto Feng Shuyong, il tecnico della squadra cinese di atletica.

"Fino a sabato scorso era in buona forma... Abbiamo fatto tutto quello che potevamo. Credo che tutti i cinesi capiranno la situazione e lo incoraggeranno a tornare", ha aggiunto Feng.

 
<p>Sun Haiping, l'allenatore di Liu Xiang REUTERS/Kim Kyung-Hoon</p>