Gay Pride a Roma, 10mila in corteo per strade centro

sabato 7 giugno 2008 18:38
 

ROMA (Reuters) - Si svolge oggi a Roma il Gay Pride, la manifestazione dell'orgoglio omosessuale.

Secondo le forze dell'ordine e testimoni sono circa 10mila i partecipanti, in corteo per le strade del centro della capitale con striscioni, cartelli colorati e carri musicali.

Tante le scritte contro i politici e il Vaticano.

Quest'anno, dopo che è sfumata nella passata legislatura la legge istitutiva delle unioni civili anche tra persone dello stesso sesso, nel corso della manifestazione si celebrano provocatoriamente una serie di "unioni" simboliche tra coppie lesbiche e gay.

"Parteciperemo al Roma Pride 2008 allestendo una sala civile itinerante", ha detto ieri in una nota il presidente dell'Arcigay Roma, Fabrizio Marrazzo.

Dopo quindici anni di giunte di sinistra o centrosinistra, è la prima volta che il Gay Pride romano si svolge mentre al Campidoglio siede un sindaco di destra, l'ex ministro Gianni Alemanno, che nelle scorse settimane ha preso le distanze dall'iniziativa.

Ma nei mesi scorsi, quando era ancora primo cittadino il leader del Pd Walter Veltroni, le associazioni omosessuali avevano polemizzato anche col centrosinistra accusato di subire le pressioni del Vaticano per il mancato voto a una mozione che chiedeva di istituire nella capitale un registro delle coppie di fatto.

Al termine della manifestazione, la giornata dell'orgoglio omosessuale continuerà nella "gay street" romana, via di san Giovanni in Laterano, vicino al Colosseo, dove alle 22 inizierà il "Love party".