"Genitori" dell'orsetto Knut chiedono diritti a zoo di Berlino

venerdì 7 marzo 2008 18:21
 

BERLINO (Reuters) - Se l'orsetto polare Knut ha fatto la fortuna dello zoo di Berlino, è anche merito di Lars, l'orso dello zoo di Neumuenster che lo ha generato. E' ciò che ha detto oggi il direttore del piccolo zoo della Germania del nord, che avendo prestato Lars a Berlino rivendica oggi il diritto di godere di una fetta di quei guadagni.

Knut ha quindici mesi e ha già fatto fruttare allo zoo della capitale 5 milioni di euro nel 2007. Lo zoo del piccolo paese di Neumuenster chiede oggi di essere ricompensato con una parte di quei guadagni perché chi ha generato quella piccola miniera d'oro polare è un animale di sua proprietà.

"Abbiamo i diritti su Knut e stanno speculando su un qualcosa che è di nostra proprietà", ha detto il direttore dello zoo di Neumuenster Peter Druewa, aggiungendo che si rivolgeranno a un tribunale. Lo zoo di Berlino non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Knut, peluche vivente di 130 chili, ha 44 contratti di licenza e la sua immagine viene usata per produrre giocattoli, dvd, libri e dolciumi.

 
<p>L'orso Knut. il 5 dicembre 2007. REUTERS/Tobias Schwarz</p>