Caso Rosenberg, disposta diffusione di otto testimonianze chiave

mercoledì 27 agosto 2008 14:54
 

NEW YORK (Reuters) - Un giudice federale degli Stati Uniti ha disposto oggi la pubblicazione di otto trascrizioni riservate del grand jury, risalenti al processo del 1951 che vedeva imputati per spionaggio Julius ed Ethel Rosenberg, secondo quanto riferito da un legale degli Archivi di sicurezza nazionali Usa.

I Rosenberg furono condannati a morte nel 1951 con l'accusa di aver fornito informazioni segrete sulle armi nucleari ad agenti sovietici, e giustiziati nel 1953. I sostenitori della coppia descrivono il caso come una costruzione dell'isteria anti-comunista in pieno McCarthismo e nel clima di paura che caratterizzò gli anni della Guerra Fredda.

Il giudice distrettuale Alvin Hellerstein - ha riferito l'avvocato David Vladec - ha concesso la diffusione della testimonianza riservata di alcuni testimoni chiave del processo, offrendo agli storici una registrazione quasi completa della deposizione.

"Gli storici fremono all'idea di poter mettere le mani su questi materiali", ha detto Vladeck. "Questo completerà le registrazioni storiche sulle attività dell'organizzazione spionistica dei Rosenberg".

Di norma, le procedure del grand jury sono riservate. Hellerstein ha già disposto la diffusione delle trascrizioni delle deposizioni di 35 testimoni su 46 - che sono oggi deceduti o che hanno dato il loro consenso - sentiti dal grand jury per il caso Rosenberg.

Hellerstein ha dato al governo due mesi di tempo per appellarsi alla decisione, ha aggiunto Vladeck.

Lo scorso mese, lo stesso giudice ha accettato la richiesta di David Greenglass, testimone chiave e fratello di Ethel Rosenberg, di non concedere la pubblicazione della propria deposizione.