Scoperta la più giovane supernova della Via Lattea

giovedì 15 maggio 2008 08:33
 

WASHINGTON (Reuters) - Una giovane supernova, di poco più di un secolo, è stata scoperta nel mezzo della Via Lattea, ha detto ieri un gruppo di astronomi.

La supernova, nota come G1.9+0.3, deve aver prodotto una intensa luce improvvisa esplodendo 140 anni fa, ma non è stata vista perché la polvere la oscura, hanno detto David Green dell'Università di Cambridge e i suoi colleghi.

"Finora è la più giovane supernova identificata nella galassia", ha detto Green ai giornalisti in un briefing telefonico.

Green identificò l'oggetto nel 1985 come una possibile supernova, usando letture radio dell'U.S. National Science Foundation's Very Large Array.

Nel 2007, Stephen Reynolds dell'Università statale del North Carolina e i colleghi la guardarono usando l'osservatorio orbitante Chandra X-Ray. Furono sorpresi nello scoprire che era più grande del 16% rispetto alle misurazioni radio.

"La sola spiegazione che potemmo trovare fu che in quei 22 anni tra le osservazioni era cresciuta", ha detto Reynolds.

Gli astronomia hanno calcolato, in base al ritmo di crescita, che l'esplosione originale risale a 140 anni fa.

La supernova è al centro della galassia, a circa 25.000 anni luce dalla Terra. Un anno luce corrisponde alla distanza che la luce percorre in un anno, circa 9.500 miliardi di chilometri.

 
<p>Scoperta la pi&ugrave; giovane supernova della Via Lattea. REUTERS/NASA</p>