F1, Federazione spagnola condanna insulti razzisti a Hamilton

lunedì 4 febbraio 2008 16:28
 

di Alan Baldwin

LONDRA (Reuters) - La Federazione automobilistica spagnola ha condannato duramente oggi i tifosi che lo scorso weekend a Barcellona hanno rivolto insulti razzisti al pilota della McLaren Lewis Hamilton e ha detto di avere una "repulsione totale" per l'episodio.

La Rfe ha reso pubbliche queste dichiarazioni dopo che la Fia aveva chiesto un report completo e dopo che una fonte vicina all'Ente di governo della Formula Uno aveva avvisato che i due Gran premi di Spagna potevano essere a rischio.

Hamilton, il primo pilota di F1 di colore, è stato deriso e insultato durante le prove al circuito di Catalogna.

"La Federazione vuole dimostrare la sua totale repulsione per questi incidenti incomprensibili e dimostrare il suo sostegno e solidarietà alla scuderia McLaren e soprattutto al suo pilota Lewis Hamilton", ha detto al Rfa in una nota.

"Questo genere di idioti che confondono la sana competizione sportiva con la violenza devono sapere che la Federazione adotta una politica di tolleranza-zero su queste vicende".

La nota ha detto che gli insulti sono arrivati da un gruppetto di persone tra le migliaia di spettatori presenti.

La prossima sfida per la McLaren sarà sul circuito di Jerez, nel Sud della Spagna, dal 12 al 14 febbraio.