Papa: in Italia emergenza educativa, edonismo e consumismo

domenica 4 maggio 2008 15:02
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Papa Benedetto XVI oggi ha denunciato quella che ha definito la "emergenza educativa" in Italia, nel corso di un incontro a piazza San Pietro con i rappresentanti dell'Azione cattolica.

Il Pontefice ha aggiunto che il Paese deve fare i conti con relativismo, edonismo e consumismo, e ha chiesto ai fedeli di combattere contro questa mentalità.

"In una Chiesa missionaria, posta dinanzi ad una emergenza educativa come quella che si riscontra oggi in Italia, voi che la amate e la servite sappiate essere annunciatori instancabili ed educatori preparati e generosi; ... in una Chiesa che quotidianamente si confronta con la mentalità relativistica, edonistica e consumistica, sappiate allargare gli spazi della razionalità nel segno di una fede amica dell'intelligenza, sia nell'ambito di una cultura popolare e diffusa, sia in quello di una ricerca più elaborata e riflessa", ha detto Benedetto XVI nel suo discorso.

Il Papa ha voluto sottolineare che le radici dell'Azione cattolica - che in questi giorni celebra i suoi 140 anni di vita - sono "nutrite da un'adesione piena alla Parola di Dio, da un amore incondizionato alla Chiesa, da una partecipazione vigile alla vita civile e da un costante impegno formativo".

"Continuate a lasciarvi ispirare dalle tre grandi 'consegne' che il mio venerato predecessore, il Servo di Dio Giovanni Paolo II, vi ha affidato a Loreto nel 2004: contemplazione, comunione e missione", ha aggiunto il Pontefice.