Scuola, +2% di bocciati alle superiori dopo esami estivi

sabato 13 settembre 2008 16:06
 

ROMA (Reuters) - Quest'anno è aumentato del 2% il numero degli studenti bocciati alle superiori, dopo gli esami di riparazione, secondo quanto si legge in una nota del ministero dell'Istruzione.

"Aumentano del 2% rispetto all'anno scorso gli studenti non ammessi all'anno successivo nella scuola secondaria superiore. Dopo le prove di verifica di fine agosto il totale degli studenti non promossi per l'anno 2007/2008 si attesta al 16,2% del totale, mentre nell'anno scolastico 2006/ 2007 i bocciati furono il 14,2%", dice la nota.

"Circa il 6% degli studenti che hanno effettuato le prove di verifica a fine agosto sono stati bocciati", spiega il ministero, ricordando che a giugno gli studenti promossi erano stati "il 59,4% del totale, i non ammessi il 13,8% e quelli con giudizio sospeso il 26,8%".

"Gli studenti promossi nell'anno scolastico 2007/2008 sono stati, quindi, l'83,8% rispetto all'85,8% dell'anno scorso", sottolinea il ministero, che ha preso in esame un campione relativo all'89% delle scuole.

Continuano ad essere gli studenti al primo anno quelli con maggiori difficoltà: nelle prime classi i bocciati sono stati il 21,8%, contro il 18,7% dell'anno scorso.

Tra gli studenti rimandati, quelli che hanno avuto più difficoltà a superare gli esami di fine agosto dopo i corsi di recupero estivi sono stati quelli degli istituti professionali e dell'istruzione artistica, "di cui rispettivamente il 7,6% e il 6,7% non è stato ammesso alla classe successiva... Per gli studenti dei licei la quota dei non ammessi a frequentare la classe successiva dopo la verifica di fine agosto è invece inferiore alla media (circa il 5%)".