24 marzo 2008 / 09:11 / 9 anni fa

Myanmar, uomo si dà fuoco per protesta in una pagoda

YANGON (Reuters) - Un uomo non identificato, che sembra avesse problemi economici nel Myanmar sotto regime militare, si è dato fuoco nella storica Pagoda Shwedagon. Lo riferiscono oggi testimoni.

L‘uomo, sulla trentina, non ha urlato slogan anti-governativi, ma si è lamentato delle difficoltà e del crescente costo della vita, prima di darsi fuoco venerdì nel Giorno di luna piena di Tabaung, una importante festività religiosa per i buddisti, dicono i testimoni.

“Erano circa le 8.40 quando si è versato addosso della benzina e si è dato fuoco con una candela”, ha riferito a Reuters una donna che era tra le centinaia di fedeli alla pagoda quella notte. “C’è stato il caos quando alcuni testimoni oculari hanno detto che c‘era un incendio”.

La pagoda è uno dei più sacri fra i templi buddisti nella capitale dell‘ex Birmania.

Una fonte medica ha detto a Reuters che l‘uomo ha ustioni sul 70% del corpo ed è ricoverato all‘ospedale di Yangon.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below