2 dicembre 2007 / 11:02 / 10 anni fa

Giappone, robot in gara per essere il "più forte del mondo"

<p>I robot "Arius" (sinistra) e "Metallic Fighter" lottano su un ring durante il Robo-One Grand Prix, a Tokyo.Toru Hanai</p>

TOKYO (Reuters) - Al 12esimo Campionato Robo-One di Tokyo sono protagonisti i robot "con due gambe", che tirano calci, lanciano palloni e perfino cantano nella speranza di diventare campioni del mondo.

Venticinque robot finalisti alzano i pugni per buttare fuori dal ring gli avversari mentre centinaia di spettatori applaudono quando il robot "Arichyon" canta "We wish you a Merry Christmas" e vanno in delirio quando un altro robot con la testa di pinguino butta a terra Arichyon con un pugno.

Il Giappone è la patria del 40% dei robot di tutto il mondo.

Per vincere il campionato e quindi il titolo di robot più forte del mondo, i partecipanti devono essere in grado di mantenere l'equilibrio mentre tirano pugni ed evitano quelli dei rivali, e di rialzarsi quando vengono buttati a terra.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below