Usa, Chuck Norris fa causa alla Penguin per un libro su di lui

domenica 23 dicembre 2007 12:18
 

NEW YORK (Reuters) - L'attore ed esperto di arti marziali Chuck Norris ha fatto causa alla casa editrice Penguin per un libro che secondo lui sfrutta in modo scorretto il suo nome, sulla base di una serie di "fatti mitici" di gusto satirico attribuitigli che circolano su Internet.

Penguin ha pubblicato "La verità su Chuck Norris: 400 fatti sul più grande essere umano del mondo" a novembre. Nella denuncia figurano anche i nomi dell'autore, Ian Spector, e di due siti web che usa per promuovere il libro, incluso www.truthaboutchuck.com.

Il libro è costruito sui "fatti mitici" che circolano su Internet dal 2005 e che prendono in giro l'immagine da duro e superuomo di Norris.

Contiene aneddoti come quello secondo cui "le lacrime di Chuck Norris curano il cancro. Molto male che non pianga mai", e che "Chuck Norris non dorme. Aspetta", o che "Chuck Norris può ricaricare un cellulare strofinandolo contro la propria barba", cita la denuncia.

"Alcuni dei 'fatti' nel libro sono razzisti, volgari e ritraggono Mr. Norris come impegnato in attività illegali", si legge nella denuncia.

Norris, diventato famoso negli anni Settanta e Ottanta come protagonista di film come "The Delta Force" e "Missing in Action", dice che il titolo del libro farebbe pensare ai lettori che i fatti riportati siano veri.

 
<p>Una immagine di archivio di Chuck Norris. REUTERS/Scott Audette</p>