Ultras, procura Roma chiede per 6 giudizio immediato

lunedì 11 febbraio 2008 16:01
 

ROMA (Reuters) - La Procura di Roma ha chiesto il giudizio immediato - che il gup dovrebbe concedere per prassi - per 6 ultras fermati in occasione degli scontri dello scorso 11 novembre a Roma, dopo la morte di un tifoso laziale ucciso da un poliziotto. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

Il gup ora dovrà fissare la data dell'udienza per Claudio Gugliotti, Saverio Candamano, Valerio Minotti, Lorenzo Sturiale, Cristian Taglia e Massimo Mongale.

I reati di cui i sei devono rispondere a vario titolo sono resistenza aggravata a pubblico ufficiale, devastazione, saccheggio, danneggiamento, lancio di oggetti atti ad offendere.

A Gugliotti e Candamano viene contestata anche l'aggravante del terrorismo.

I due erano stati fermati nei pressi della caserma di polizia di via Reni attaccata da alcune centinaia di ultras domenica 11 novembre, poche ore dopo che Gabriele Sandri, giovane tifoso della Lazio e conosciuto a Roma anche come dj, era stato ucciso in un autogrill vicino ad Arezzo dall'agente di polizia Luigi Spaccarotella.

 
<p>Due giocatori dell'Olympiakos depongono fiori davanti ad un disegno di Gabriele Sandri, il tifoso della Lazio ucciso da un poliziotto l'11 novembre. REUTERS/Giampiero Sposito (ITALY)</p>