Emergenza acqua, Cia: occorrono autorità unica e rinnovamento

venerdì 21 marzo 2008 14:23
 

ROMA (Reuters) - Creare un'autorità unica per le acque, avviare politiche sostenibili di natura strutturale ed uscire dalla logica di emergenza: è quanto propone la Confederazione italiana agricoltori (Cia) per far fronte alle attuali difficoltà del settore agricolo date dalla scarsa disponibilità d'acqua.

La Cia, in occasione della Giornata mondiale dell'acqua che ricorre domani, ha ribadito oggi in una nota la necessità di una gestione innovativa del "bene prezioso".

"L'Autorità unica - dice la Cia - ha come obiettivi principali quelli di superare l'attuale frammentazione decisionale, di promuovere accordi tra i diversi soggetti, di controllare e sanzionare le violazioni e di governare l'equa ripartizione delle risorse idriche per l'uso irriguo, dopo aver soddisfatto il consumo umano, come afferma la legge".

La Cia rinnova oggi la richiesta - già avanzata nel Documento di proposte elaborato in vista delle elezioni del 13 e 14 aprile - di un impegno delle forze politiche e sociali per un'avanzata gestione dell'acqua "a livello amministrativo, di investimenti aziendali nei nuovi sistemi di irrigazione, e di sostegno alla ricerca per la diffusione di coltivazioni agricole meno idroesigenti".

"Ridurre la vulnerabilità delle risorse idriche e lavorare nelle strategie di adattamento nel settore agricolo significa - prosegue la Cia - razionalizzare, integrare e rendere efficienti i diversi usi dell'acqua, cioè quelli che interessano l'agricoltura, l'industria, l'energia e la popolazione e questo richiede il contributo del più ampio arco di forze".

Il Piano irriguo è stato già rifinanziato e i Piani di sviluppo rurale approvati, "ora occorre concentrarsi - conclude la Cia - sulle priorità e sulle realizzazioni più urgenti", come modernizzare la rete, realizzare strutture per l'accumulo di acqua, avviare l'uso di risorse idriche non convenzionali e predisporre nuove opportunità assicurative.

 
<p>Una goccia d'acqua. REUTERS/Toby Melville (BRITAIN)</p>