Inchiesta su Diana: con Dodi era vero amore o un flirt estivo?

venerdì 21 dicembre 2007 11:46
 

di Paul Majendie

LONDRA (Reuters) - La sua confidente piange al banco dei testimoni, la matrigna è in preda all'emozione, le lettere al "Caro Papà" e "Dodi tesoro" passano sullo schermo.

Diana amava davvero Dodi o si trattava solo di un flirt estivo?

Nell'inchiesta sulla morte della principessa Diana e di Dodi al-Fayed a volte prove e testimonianze sembrano elementi di una soap opera che hanno poco a che fare con la corte reale di giustizia.

Per quotidiani e riviste, che in passato rivoltavano come un calzino la vita privata della donna più fotografata del mondo, è come essere tornati indietro nel tempo.

Un decennio dopo la sua morte, Diana fa di nuovo notizia, con la giuria chiamata a decidere se la sua morte a Parigi in un incidente d'auto sia stato in realtà frutto di un complotto.

Mohamed al-Fayed, padre di Dodi e proprietario dei magazzini Harrod's a Londra, sostiene che il figlio e Diana siano stati uccisi dai servizi di sicurezza britannici su ordine del Principe Filippo, marito della regina Elisabetta ed ex genero di Diana.

Secondo Fayed, l'uccisione sarebbe stata ordinata perché la famiglia reale non avrebbe voluto che la madre del futuro re avesse un figlio da Dodi. Dice che il corpo della principessa sia stato imbalsamato per nascondere le prove del fatto che era incinta.

Indagini condotte da francesi e britannici hanno concluso che Diana e Dodi hanno perso la vita perché il loro autista, Henri Paul, era ubriaco e guidava troppo veloce.   Continua...

 
<p>La matrigna della principessa Diana, la contessa Raine Spencer. REUTERS/Dylan Martinez</p>