Pechino, bronzo azzurro marcia donne, occhio a pentathlon

giovedì 21 agosto 2008 11:50
 

PECHINO (Reuters) - La tredicesima giornata dei Giochi di Pechino si è aperta con l'ottavo bronzo per l'Italia, conquistato nell'atletica, ancora una volta da una donna.

Elisa Rigaudo ha portato a casa la 21esima medaglia azzurra di questa Olimpiade nella marcia 20 km, vinta dalla russa Olga Kaniskina con un tempo di 1 ora 26'31", seguita dalla norvegese Kjersti Platzer con 1 ora 27'07". Rigaudo ha chiuso in 1 ora 27'12".

ITALIANI IN FINALE NEL SALTO IN ALTO

Sempre nell'atletica, Antonietta Di Martino si è qualificata per la finale del salto in alto femminile, ottenendo il quarto posto nel gruppo eliminatorio con un salto di 1,93 metri.

Nel taekwondo, Veronica Calabrese (57 kg) è stata battuta in semifinale, e va ai ripescaggi per il bronzo.

L'azzurra, che nei primi due turni aveva battuto la colombiana Doris Patino 2-0 e la senegalese Bineta Diedhiou 3-0, in semifinale ha perso 1-5 contro la campionessa olimpica, la sudcoreana Lim Sujeong.

Nel nuoto, Valerio Cleri non è salito sul podio per una manciata di secondi nella maratona 10 km in acque libere maschile.

Cleri è arrivato quarto con un tempo di 1 ora 52'07"5, preceduto dal tedesco Thomas Lurz con 1 ora 51'53"6, bronzo. A conquistare l'oro l'olandese Maarten van der Weijden, con 1 ora 51'51"6, argento il britannico David Davies in 1 ora 51'53"1.

NULLA DI FATTO PER TUFFI, VELA E KAYAK   Continua...

 
<p>Elisa Rigaudo commossa dopo il bronzo vinto nella marcia 20km alle Olimpiadi di Pechino. REUTERS/Dylan Martinez</p>