Morto in Svizzera a 102 anni chimico che scoprì Lsd

mercoledì 30 aprile 2008 10:01
 

ZURIGO (Reuters) - Albert Hofmann, il chimico svizzero che scoprì l'Lsd, è morto all'età di 102 anni, riferisce l'organizzazione che ha ripubblicato il suo libro sulla sostanza allucinogena.

Hofmann è morto ieri nella sua casa di Basilea, dice sul suo sito web la californiana Multidisciplinary Association for Psychedelic Studies.

Nato l'11 gennaio 1906, Hofmann scoprì l'Lsd quando una piccola quantità della sostanza gli cadde sulla mano durante un esperimento di laboratorio nel 1943 e lui notò una "notevole irrequietezza e una leggera vertigine".

Hofmann - che riteneva l'Lsd utile nelle analisi per capire come funzioni la mente, e sperava che potesse essere usata per riconoscere e curare patologie come la schizofrenia - difese la sua "droga meravigliosa" per decenni dopo che venne vietata negli anni Sessanta.

 
<p>Immagine d'archivio di Albert Hofmann, il chimico svizzero che scopr&igrave; l'Lsd. REUTERS/Siggi Bucher</p>