NY, anche nuovo governatore ammette relazioni extraconiugali

martedì 18 marzo 2008 15:00
 

NEW YORK (Reuters) - Il nuovo governatore di New York, che ha preso il posto di Eliot Spitzer coinvolto in uno scandalo sessuale, ha ammesso in un'intervista al quotidiano newyorchese Daily News di aver avuto relazioni extraconiugali, come anche sua moglie, alcuni anni fa.

David Paterson, 53 anni, che si è insediato ieri sulla poltrona di Spitzer, ha detto al Daily News di aver accettato di parlare delle sue relazioni matrimoniali in risposta alle voci sulla sua vita privata che erano circolate tra i giornalisti.

Paterson ha smentito le voci su un presunto figlio avuto fuori dal matrimonio, ma ha ammesso che chi riveste un alto incarico istituzionale è tenuto a essere sotto esame per le sue azioni personali, specialmente dopo le dimissioni di Spitzer.

L'ex governatore è uscito di scena dopo che il New York Times ha scritto che Spitzer è indagato per favoreggiamento della prostituzione.

"Era un matrimonio che a un certo punto sembrava fallito", ha detto Paterson al Daily News.

"Ma mi sono rivolto a un consulente e abbiamo deciso che volevamo che funzionasse. Michelle sa cosa è accaduto".

Michelle Paterson, 46 anni, ha concesso un'intervista congiunta con il marito al giornale, dicendo che "come gran parte dei matrimoni, si attraversano dei momenti difficili. Ciò che è importante è che i tuoi figli vedano che ne sei uscito".

Secondo il giornale, il governatore ha avuto una relazione con una donna non identificata per due o tre anni fino al 2001, alcune volte soggiornando in un albergo di Manhattan. Il quotidiano non scrive dettagli sulle relazioni della moglie.

Il governatore, che all'epoca era senatore, ha detto di non aver mai usato il denaro pubblico per pagare le sue relazioni. Il suo ufficio stampa non ha al momento commentato la notizia.

 
<p>Il neo-governatore dello stato di New York David Paterson e sua moglie durante la cerimonia di insediamento ad Albany, New York. REUTERS</p>