Betancourt sta "male", Sarkozy: pronto a recuperarla di persona

giovedì 28 febbraio 2008 12:50
 

CITTA' DEL CAPO (Reuters) - Il presidente francese Nicolas Sarkozy si è detto pronto oggi ad andare a recuperare Ingrid Betancourt in America del Sud se le Farc lo chiedessero, dopo la pubblicazione di notizie allarmanti sullo stato di salute dell'ostaggio franco-colombiana.

In visita ufficiale a Città del Capo, in Sudafrica, il capo di Stato ha chiesto ai ribelli colombiani, che detengono Ingrid Betancour da più di sei anni, di liberarla "senza indugi".

"Si tratta di una questione di vita o di morte, di una questione di urgenza umanitaria", ha detto Nicolas Sarkozy in una conferenza stampa.

"Sono pronto ad andare alla frontiera tra il Venezuela e la Colombia a carcare Ingrid Betancourt se fosse una condizione posta dalle Farc", ha aggiunto.

Sarkozy ha chiesto al presidente venezuelano, Hugo Chavez, che ha avuto un ruolo di mediatore nella liberazione di altri ostaggi, "di usare tutta la sua influenza per salvare Ingrid Betancourt".

 
<p>Il presidente francese Nicolas Sarkozy (a destra) e sua moglie Carla Bruni in visita ufficiale a Citt&agrave; del Capo, in Sudafrica. REUTERS/Remy de la Mauviniere/Pool (SOUTH AFRICA)</p>