Dalai Lama "esausto" cancella visite all'estero

mercoledì 27 agosto 2008 20:50
 

NUOVA DELHI (Reuters) - Il Dalai Lama, il leader spirituale tibetano in esilio, è esausto, e ha cancellato due viaggi all'estero per riposarsi e sottoporsi ad analisi mediche, secondo quanto ha detto oggi un suo assistente.

Il premio Nobel per la pace ha fatto ritorno a Dharamsala - la città dell'India settentrionale dove vive - la scorsa domenica, dopo una visita di due settimane in Francia dove ha principalmente tenuto lezioni sul buddismo, ma durante la quale non si è risparmiato alcune critiche alla politica cinese in Tibet.

In programma c'era un imminente viaggio in Messico e uno nella Repubblica Dominicana, ma i medici - ha riferito il suo assistente - gli hanno consigliato di riposarsi e di fare un check-up completo.

Il leader spirituale 73enne partirà presto per Mumbai, dove si sottoporrà ad "esami medici di routine" presso l'ospedale Chhime Chhoekyapa, ha detto a Reuters il suo assistente, aggiungendo che i medici dicono che non c'è motivo di preoccuparsi per la sua salute e che le sue condizioni sono dovute all'affaticamento.