Scientology "incostituzionale" secondo ministri tedeschi

venerdì 7 dicembre 2007 15:42
 

BERLINO (Reuters) - I ministri dell'Interno della Germania hanno dichiarato "incostituzionale" la Chiesa di Scientology, aprendo la strada a una possibile messa al bando dell'organizzazione.

Il ministro dell'Interno tedesco Wolfgang Schaeuble e i responsabili dell'Interno dei 16 stati federali hanno concordato di "non considerare Scientology un'organizzazione compatibile con la costituzione", ha dichiarato ai giornalisti Ehrhart Koerting, responsabile dell'Interno di Berlino.

La Germania non riconosce Scientology una religione e la considera una chiesa per fare soldi mascherata da culto. Una visione respinta dagli aderenti a Scientology, che a gennaio ha aperto una sede di sei piani nel cuore della zona occidentale di Berlino.

Il governo permette alla Chiesa di Scientology di operare in Germania come organizzazione.

Koerting ha comunicato che i servizi di intelligence tedeschi continueranno a raccogliere informazioni sulle attività di Scientology per verificare se sono legali. Una valutazione è attesa il prossimo anno.

Scientology era stata lambita da una polemica in Germania all'inizio dell'anno, quando il ministro della Difesa tedesco aveva inizialmente vietato le riprese in siti militari tedeschi del film su un piano fallito per uccidere Hitler che vede nel cast Tom Cruise, noto aderente dell'organizzazione.

Il governo si era poi premurato di precisare che il credo religioso di Cruise non aveva niente a che fare con questa decisione e aveva quindi concesso l'autorizzazione a girare le scene.

 
<p>Una sede della Chiesa di Scientology a Berlino. REUTERS/Arnd Wiegmann</p>